Lettera aperta a Sergio Abramo Sindaco della citta’ e presidente della provincia di Catanzaro sulla migliore valorizzazione della “Calabria prima Italia”:

<<Pregiatissimo Signor Sindaco – Presidente, Sergio Abramo! Fin dalla sua costituzione nel 1988, quest’associazione culturale “Calabria Prima Italia” ha costantemente fatto appello, amministrazione dopo amministrazione, legislatura dopo legislatura, ai responsabili delle Istituzioni locali, provinciali, regionali e nazionali, pregandoli di voler valorizzare adeguatamente il fatto che il nome “Italia” sia nato nell’attuale territorio della provincia di Catanzaro, nell’istmo tra i due golfi di Squillace e di Lamezia. E che, con il nome, è nata la prima Italia “politica” e la sua alta civiltà. In pratica, con il suo istmo, Catanzaro è stata la prima capitale d’Italia. Una risorsa davvero unica che dovrebbe essere valorizzata a 360 gradi.

Abbiamo inviato sempre ai sindaci di CZ le nostre tante proposte promozionali che, però, sono state finora quasi del tutto ignorate.  Ma abbiamo esultato nel notare il cartellone posto davanti alla galleria del Sansinato che esclamava “Benvenuti a Catanzaro. Qui nacque il nome ITALIA”! E, poi, ci siamo rincuorati nel leggere la pagina web del sito ufficiale del Comune che ne ribadiva il concetto ( https://www.comune.catanzaro.it/catanzaro-dove-nacque-il-nome-italia/ ). Però, dopo queste timide enunciazioni, ci è sembrato che nulla sia accaduto di conseguenziale e determinante. Sembra che ci si accontenti unicamente della fama senza mettere a frutto tutte le sue grandi potenzialità.

Con questa lettera aperta vorremmo pregare Lei e tutti gli altri Responsabili del “bene pubblico” (poiché il nome e la prima Italia politica nati nell’Istmo sono bene prezioso di ognuno di noi) di voler attuare tutto ciò che sia possibile pure affinché ciò sia noto al quel 95% degli italiani che, dentro e fuori i confini nazionali, non sanno ancora di questa fase iniziare ed importante della nostra storia nazionale.

Tra l’altro, chiediamo a Lei, alla Regione Calabria e alle Università italiane ed estere di aiutare il “Centro Studi e Ricerche sulla Prima Italia” appena costituito dal Comune di Squillace che opera a beneficio di tutti noi!

Si realizzi, intanto, un Convegno o addirittura una annuale “Settimana di Studi sulla Prima Italia” così come a Spoleto (PG) dal 1952 si attua la “Settimana di Studi Altomedievali”. Abbiamo una risorsa che nessuno può vantare. Una risorsa che può contribuire anche psicologicamente a renderci più fieri ed orgogliosi di questa nostra emblematica origine! Non sprechiamo pure questa! E lo diciamo anche con la forte preoccupazione di assistere persino a vari tentativi negazionisti o addirittura di vedere attribuire ad altri luoghi la storica esclusiva di essere stati la culla del nome e della prima Italia pure politica e civile! Domenico Lanciano, fondatore dell’associazione culturale “CALABRIA PRIMA ITALIA” – Badolato (Cz)>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


5 × sette =