Si svolgerà venerdì 13 luglio nei locali comunali di Montauro la giornata conclusiva del progetto riabilitativo“Arcobaleno 2012”, alla quale prenderanno parte anche il direttore generale dell’Azienda sanitaria provinciale di Catanzaro, Dr. Prof. Gerardo Mancuso, e il sindaco di Montauro, Pantaleone Procopio.

L’iniziativa, sostenuta anche quest’anno dall’Asp di Catanzaro, è finalizzata a favorire le manualità e le gestualità in tutta autonomia di giovaniinseriti in un programma di riabilitazione psicosociale presso il Centro Diurno del CSM (Centro di salute mentale) di Montepaone Lido diretto dal dr. Salvatore Ritrovato.

Per due settimane, con inizio il 2 luglio scorso, i giovani utenti hanno partecipato ad un campo estivo soggiornando in una struttura balneareospitante, ubicata nel comune di Montauro ed offerta gratuitamente dall’Amministrazione Comunale.

AI progetto hanno aderito 25 giovani ed 8 operatori del CSM, supportati da efficienti tirocinanti e volontari dell’Associazione A.M.A Calabria.

Il “Progetto Arcobaleno” si realizza per la prima volta nell’anno 2004, dunque è un esperienza ormai consolidata negli anni, tanto attesa sia daigiovani che usufruiscono di una “vacanza al mare”, che dalle rispettive famiglie che per due settimane possono sentirsi sgravate dall’impegnoquotidiano dell’assistenza dei loro figli.

Il programma prevede l’accoglienza alle ore 8.00 fino alle ore 19.00 di ogni giorno, si condivide la colazione presso la struttura di accoglienza edil pranzo presso un ristorante di Montauro. Durante il giorno si svolgono attività ricreative giochi competitivi di squadra.

Il progetto Arcobaleno ha un triplice obiettivo:

1) favorire un’interazione socializzante tra gli operatori e l’utente in un contesto sano, fuori dal setting quotidiano di lavoro;

2) neutralizzare i fattori di de socializzazione, dei giovani con disagio psichico, che li portano all’allontanamento da situazioni sociali emotivamente significative;

3) promuovere in situazioni “apparentemente solo ricreative”, comportamenti organizzati, abilità e motivazioni, che portano i giovani a sviluppare relazioni sociali soddisfacenti e ad eseguire compili accettabili e gratificanti.

Il progetto si conclude con un pranzo sociale assieme alle famiglie dei giovani partecipanti.

Con il riconoscimento ed il sostegno della Direzione Generale nella persona del Direttore Dr. Prof. Gerardo Mancuso si sta lavorando, attraverso un cammino formativo continuo, per mantenere ad un livello competitivo in termini di qualità ed efficienza la Riabilitazione Psicosociale del Centro Diurno di Montepaone Lido dell’ ASP di Catanzaro.

Hanno collaborato alla realizzazione del progetto: la responsabile del Centro Diurno Dr. Rosa Conca, l’Ass. soc. dr.ssa Graziella Massara, gli infermieri professionali : Lorenzo Murino, Rosaria Papa, Marina Pasquini, Maria Stratoti, economo rag. Roberto Franco e collaboratore Napoli Antonio, l’Associazione AMA Calabria con i volontari dr.ssa Marinella Greco, dr.ssa Scarpino Rosaria, dr. Messina Innocenzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


quattro − 1 =