Nei giorni 13, 14 e 15 marzo si svolgerà a Feroleto Antico (CZ), nei locali del T Hotel, un corso di formazione, a valenza regionale, sulla “Prevenzione delle Malattie Trasmesse con gli Alimenti”, organizzato dal Dipartimento Tutela Salute e Politiche Sanitarie – settore Area LEA – e dall’Azienda Sanitaria Provinciale di Catanzaro .

Nel tempo odierno che vede riemergere all’orizzonte nuove crisi alimentari (tracce di topicidi nelle verdure, carne di cavallo non dichiarata in etichetta in paste alimentari) la Regione Calabria, già da tempo, ha imboccato la strada di potenziare e riorganizzare i servizi pubblici di sicurezza alimentare, attraverso i Servizi di Igiene Alimenti e Nutrizione e i Servizi Veterinari per aumentare i livelli di qualità dei Controlli Ufficiali e tutelare la Salute dei Cittadini calabresi. Il corso, a numero chiuso, costituisce quindi una delle azioni mirate a dare applicazione al progetto 2.8.2 del Piano di Prevenzione della Regione Calabria riguardante la sicurezza alimentare.

Gli obiettivi del corso sono quelli di approfondire le conoscenze degli Operatori del Servizio Sanitario Regionale in tema di malattie trasmesse attraverso gli alimenti, di condividere procedure da mettere in atto nella gestione di tali patologie, superando, in una logica di rete multi professionale e multidisciplinare le difficoltà legate alla gestione dei singoli eventi. Il corso, la cui segreteria scientifica e gli aspetti organizzativi sono stati demandati al Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione di Lamezia Terme, viene realizzato con la collaborazione dell’Istituto Superiore di Sanità, che ha garantito la presenza di qualificati Esperti della materia, e con la presenza fattiva di tutte le parti istituzionali in causa (Servizi Medici e Veterinari dei Dipartimenti di Prevenzione delle AA.SS.PP., Medici di medicina generale, Pediatri di libera scelta, Servizi Ospedalieri di Pronto Soccorso e di Microbiologia e Virologia, Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno e le Regioni Piemonte e Toscana che presenteranno esperienze similari già realizzate nei loro territori).

Alla inaugurazione presenzieranno, oltre al Direttore Generale dell’ASP di Catanzaro, Dott. Gerardo Mancuso, il Sub Commissario per il Piano di Rientro, Dott. Luigi D’Elia, il Dirigente Generale del Dipartimento Tutela Salute e Politiche Sanitarie, Dott. Antonino Orlando e il Dirigente del Settore Area LEA, Dott. Rubens Luigi Curia. Nella prima giornata ci sarà anche la relazione introduttiva del Dott. Silvio Borrello, Direttore Generale per l’igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione del Ministero della Salute. La realizzazione del corso è propedeutica all’istituzione di un Centro Regionale di Riferimento per le malattie trasmesse dagli alimenti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


− due = 2