Gruppo-esperti-AspSi è tenuto a Chiaravalle, nell’Istituto comprensivo “C. Alvaro”, Dirigente scolastico Prof.ssa Antonella Bozzo, un corso di formazione sull’educazione alimentare per insegnanti di scuola dell’infanzia, primaria e secondaria inferiore.

L’iniziativa fa parte del “Progetto di ricerca per contrastare il sovrappeso e l’obesità nell’età evolutiva nella Provincia di Catanzaro”, ed è stato ideato e realizzato dalla Dr.ssa Rossella Anfosso, Responsabile dell’U.O. Pediatria di Comunità e dal Dr. Rocco Cilurzo, Responsabile del Polo Sanitario di Chiaravalle, con la supervisione del Prof. Pietro Migliaccio, Presidente della Società Italiana di Scienza dell’Alimentazione.

Il progetto, avviato lo scorso anno scolastico, ha coinvolto 11 Comuni del comprensorio del Distretto di Soverato e tutte le relative scuole che hanno dato la piena adesione. I collaboratori delle U.O. interessate, Dr. Giuseppe Aielli, Pediatra nell’Unità operativa Pediatria di Comunità dell’Azienda sanitaria provinciale di Catanzaro, e le infermiere Rosa Maria Madonna, Maria Trapasso, Angela Corapi e Concetta Dijorgi si sono recati nelle scuole per effettuare lo screening dell’obesità a tutti gli alunni, consistente in una rilevazione dei parametri antropometrici, peso, altezza e circonferenza addominale, dal quale è emerso che, su un totale complessivo di 1048 alunni, nella scuola primaria il 25% è risultato in sovrappeso ed il 10% è francamente obeso; mentre nella scuola secondaria inferiore il 21% è in sovrappeso ed il 5% è francamente obeso.

In una conferenza stampa tenutasi lo scorso 16 novembre il Prof. Migliaccio insieme agli organizzatori del progetto ha reso palesi i dati emersi e la ferrea volontà di proseguire con una campagna educazionale, a tappeto, nelle scuole coinvolte. Il corso di sabato scorso, propedeutico agli interventi educativi che si terranno con gli alunni, ha inteso formare gli insegnanti sulla tematica, fornendo input sulla metodologia e sulle strategie da adottare nell’intento di raggiungere, parlando una lingua comune, un obiettivo condiviso. Il corso, moderato dal Dr. Cilurzo è stato articolato in relazioni frontali tenute da esperti in materia e dai protagonisti del progetto secondo il seguente schema: Dr.ssa Anfosso: L’educazione alla salute tra i banchi di scuola; Dr.ssa Monica Galiano, Pediatra di libera scelta: L’Obesità; Dr. Aielli: Viaggio in Nutrilandia; Dott.ssa Giuliana Orlando, Psicologa nel Consultorio di Chiaravalle: Alimentazione e psiche; Dr. Raffale Grillone, Veterinario nel Servizio Veterinario Area B, Asp-CZ: Correlazione tra veterinaria ed alimentazione.

Gli insegnanti, numerosi, hanno mostrato vivo interesse ed hanno manifestato approvazione per la collaborazione dell’Asp di Catanzaro che li accompagnerà nel lungo percorso informativo e formativo con gli alunni.

Per il corrente anno scolastico il progetto prevede ancora gli interventi nelle classi con gli alunni, secondo uno schema ben preciso che investe la tematica alimentazione con attività prettamente ludiche, in tutte le sue sfaccettature: scientifica, che sarà curata in un primo incontro dal Dr. Aielli e dalla Signora Rosa Maria Madonna e, successivamente, dalle infermiere Trapasso e Corapi; sociale a cura delle assistenti sociali Gisella Barbaro e Franca Sorace del Polo di Chiaravalle. Seguirà il coinvolgimento dei genitori con incontri pomeridiani tenuti dalla Dr.ssa Orlando e dai Pediatri dell’Azienda Sanitaria. Infine, l’intervento dei medici veterinari che indurranno riflessioni sulla provenienza degli alimenti principali quali ad esempio il latte e condurranno gli alunni presso i caseifici locali perché possano vedere quanto appreso.

Il progetto si concluderà a fine anno scolastico con una giornata dedicata alle corrette abitudini alimentari nella quale faranno da protagonisti gli alunni, i veri attori del programma educativo.