Le forze dell’ordine lo cercavano dal 1992. Dopo vent’anni di latitanza Domenico Condello, 56 anni soprannominato “Micu u pacciu”, è stato catturato, senza opporre resistenza, dai militari del Comando provinciale di Reggio Calabria e del Ros. L’uomo è stato arrestato ieri a Rosalì, frazione di Reggio Calabria. Non era armato.

 Domenico Condello faceva parte dell’elenco dei 30 ricercati piu’ pericolosi d’Italia. Deve scontare una condanna all’ergastolo per omicidio, passata in giudicato,ma era ricercato anche per associazione mafiosa, intestazione fittizia di beni ed altri reati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


4 + uno =