DSC01145(Photogallery all’interno) – Un successo di pubblico inaspettato per la rappresentazione di domenica 26 dicembre e di giovedì 6 gennaio 2011 del presepe vivente a Zafferia, organizzato dall’associazione Jobel con la collaborazione della Parrocchia “S. Nicolò”. Lungo il percorso tra i vicoli e le vecchie case di contrada Monalla, con ingresso libero, è stato possibile vedere l’artigiano che costruiva le botti, il calzolaio, il falegname, la lavandaia, la locanda, le massaie dedite alla preparazione dei maccheroni, delle zeppole e del pane cotto nel forno a legna offerto ai visitatori insieme a frutta secca e a frutta di stagione. La ricostruzione scenica era quella della nascita di Cristo. L’iniziativa, alla sua prima edizione, ha animato il villaggio di Zafferia con la rappresentazione di alcune scene bibliche legate alla natività. La manifestazione ha richiamato, in entrambe le date, un numeroso pubblico di visitatori che ha potuto ammirare il caratteristico e Antico Borgo di Monalla degustando gratuitamente diversi prodotti casalinghi.. Per la DSC01096realizzazione dell’evento sono stati coinvolti molti abitanti del luogo, adulti e bambini, che indossando i costumi di scena hanno dato vita alla più bella delle rappresentazioni, trasformando la zona in un teatro all’aperto. Il tutto predisposto dal Parroco di Zafferia Don Riccardo Cardullo e dai componenti dell’Associzione Jobel, i quali hanno avuto parole di elogio per tutti coloro che, con la loro presenza, hanno contribuito a creare una piccola Betlemme. Contrada Monalla è tornata indietro nel tempo ed ha fatto emozionare tutti coloro che hanno potuto assistere alla raffigurazione. Gli organizzatori del Presepe Vivente si dicono molto soddisfatti e pensano già, per il prossimo anno, di ampliarlo e migliorarlo sotto tutti gli aspetti.

Tempostretto.it – Tito Lanciano

Galleria Fotografica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


+ otto = 12