lopasso, silvestre, colafati, ciliberti, augelloGuardavalle Web riceve e pubblica – “Il sacerdozio è l’amore del cuore di Gesù” è il tema dell’annuale Convegno della rivista Vivarium dell’Istituto Teologico Calabro “San Pio X” di Catanzaro, pubblicata dalle Edizioni Ursini. Presieduto da S.E. Mons. Antonio Ciliberti, arcivescovo di Catanzaro-Squillace, al convegno partecipano docenti, sacerdoti e seminaristi dell’intera provincia. Al tavolo di presidenza, per questa prima sessione dal tema “Gesù Cristo, Sommo Sacerdote”, i professori: Vincenzo Lopasso, direttore della rivista, don Pino Silvestre, mons. Natale Colafati, direttore dell’Istituto Teologico, e mons. Armando Augello. Dopo i saluti di mons. Colafati e di don Pino De Simone (vice direttore di Vivarium), ha introdotto i lavori S.E. mons. Antonio Ciliberti, con una ampia relazione sul tema del convegno. “Questo convegno – ha sottolineato l’arcivescovo di Catanzaro-Squillace – è un significativo momento di riflessione e di preghiera che oggi vogliamo vivere con intensità nella nostra comunione presbiterale”. Hanno, quindi, relazionato don Pino Silvestre, mons. Armando Augello, p. Michele Mazzeo e don Serafino Parisi. Nella seconda sessione, presieduta da mons. Luigi Cantafora, e moderata da don Vincenzo Lopasso, hanno invece relazionato p. Enrico Cattaneo e don Giovanni Mazzillo. “Per quanto riguarda la rivista – ha sottolineato don Pino De Simone – mi permetto di ricordare che si tratta del 30° anno di vita. Il primo numero è stato stampato infatti nel lontano marzo del 1980. Un lungo cammino tra entusiasmi e momenti di stasi, incertezze e picchi di creatività, iniziato tanti anni or sono, il cui primo editoriale veniva firmato dall’indimenticabile mons. Serafino Sprovieri, in quel momento vescovo ausiliario della Chiesa di Catanzaro-Squillace e già Rettore del Seminario che ne indicava le motivazioni fondative e le prospettive di lavoro e di cui primo direttore era don Francesco Milito, Rettore del tempo. La nuova serie della rivista, iniziata nel 1993, ha conosciuto certamente ritmi più spediti e sistematici fino ad oggi e di questo ringraziamo le redazioni che si sono succedute negli anni, i direttori e l’editore Vincenzo Ursini, anch’egli presente”. “Grazie – ha concluso De Simone, cedendo la parola agli illustri relatori – per la vostra presenza e soprattutto per la vostra attenzione e sensibilità verso il nostro Seminario regionale “San Pio X”, deputato da decenni alla formazione dei futuri presbiteri della nostra terra”. I lavori riprenderanno domani con la terza sessione dal titolo “Il Ministro Ordinato”, alla quale prenderanno parte, tra gli altri, mons. Ignazio Schinella e don Fortunato Morrone. Le conclusioni saranno tratte da mons. Natale Colafati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


7 + uno =