Un’altra sconfitta pesante, anche se con il minimo scarto 2-1, per il BC5 (15 punti), questa volta in trasferta al “PalaTricomi” di Rosolini (Sr), contro l’Arcobaleno Ispica (11 punti); Ispica che con questi tre punti si porta ad una sola lunghezza in classifica (14) dagli amaranto del tecnico Salvatore D’Urso. La vittoria consente alla formazione di mister Mittelmann di scavalcare in classifica l’Atletico Cassano (12) e l’Or.Sa. Bernalda Futsal (12). C’è da dire che Il BC5 era venuto in terra sicula con l’intento di riscattare la brutta prova, con relativa sconfitta interna di sabato scorso contro il Futsal Catanzaro (3-5), ma anche oggi qualcosa non ha funzionato o per meglio dire ha funzionato solo in parte. Buona la prima frazione di gioco che è stata tutto sommato abbastanza equilibrata, una prima parte iniziale senz’atro a favore dei padroni di casa che hanno sfiorato più volte il vantaggio ed una seconda parte di primo tempo che ha visto il BC5 uscire fuori dal guscio e rendersi a sua volta più volte pericoloso. L’equilibrio in campo è stato confermato anche dal risultato ad occhiali che ha mandato le squadre al riposo negli spogliatoi (0-0).

La ripresa è stata, invece, più energica e scoppiettante. La gara si è sbloccata al 6’ con una veloce ripartenza dell’Ispica sul fronte destro d’attacco dove Corallo (ottima la sua prova, insieme a quella di Di Benedetto e Caminero!) riesce a liberarsi di un avversario e serve sulla destra il compagno Di Benedetto che insacca sorprendendo il portiere Diego Roman per l’1-0. Il pareggio degli ospiti arriva intorno al 9’ con Labate che conclude una bella azione iniziata sulla destra da Dentini che scambia con Scopelliti che, a sua volta, serve in area ad un paio di metri dal portiere Kaue Labate che non fallisce l’1-1. Al 10’30” la rete vincente dell’Ispica, ancora con Di Benedetto (goleador degli arancioni con 13 reti, di cui 7 nelle ultime due partite) che conclude un triangolo con il solito Corallo. Il BC5 a pochissimi secondi dalla fine avrebbe la palla per siglare il definitivo pareggio, ma l’azione magistrale iniziata sulla sinistra da Dentini che salta come birilli ben tre avversari si conclude con un tiro maldestro, quasi a porta vuota, che va oltre la traversa. Rimane ancora una volta l’amaro in bocca alla squadra del Presidente Vincenzo Scordino che non sa più a che santo votarsi per far si che s’inverta la rotta e far uscire la sua squadra dalla zona pericolosa. Prossimo incontro per il BC5 il 16/02 contro il Giovinazzo (26 punti), mentre l’Arcobaleno Ispica farà visita alla Sicurlube Regalbuto (21 punti). Buona la prova dei padroni di casa che hanno avuto il merito di far girare meglio la palla ed essere stati più cinici sotto porta, il resto lo hanno fatto gli uomini più in forma del momento, ossia Di Benedetto e Corallo che sicuramente dimostrano sempre più di meritare anche la categoria superiore. Il BC5 ha fatto vedere cose buone durante tutto l’incontro, ma forse ad influire di più in questo momento non particolarmente brillante è senz’altro l’aspetto psicologico che, visti gli ultimi risultati negativi, frena in un certo senso la squadra di D’Urso.

Al termine dell’incontro questo è stato lo sfogo del Direttore Generale del BC5 Andrea Scordino: “E’ un periodo nero dove tutto ci gira storto. Ad ogni episodio veniamo puniti oltre misura e questo ci rende sempre la strada in salita. A volte riusciamo a recuperare, altre come in questa occasione no, e subiamo la sconfitta. A differenza di mercoledì scorso la squadra ha fatto l’impossibile per portare a casa la vittoria, ma la sfortuna ancora una volta ci perseguita, basta vedere l’incredibile rete mancata da Dentini a pochi secondi dalla fine che avrebbe decretato il nostro pareggio che sarebbe stato meritato”

Le formazioni scese in campo:

Arcobaleno Ispica: Kaue, Cobo, Caminero, Corallo, Di benedetto. All. Mittelmann

BC5: Roman, Federico, Scopelliti, Dentini, Labate. All. D’Urso

Arbitri: A. Tasca e G. Voltarel.  Al crono: C. Fabiano

Pasquale Rosaci