Si è insediato al ministero dell’Interno il tavolo di lavoro presso la conferenza Stato-Città per esaminare le problematiche segnalate negli ultimi mesi dai Sindaci della Locride. Il tavolo, cui partecipano i rappresentanti dei ministeri interessati è il risultato della specifica azione dell’Anci alla luce delle minacce subite lo scorso aprile dal sindaco di Monasterace, Maria Carmela Lanzetta, e degli altri sindaci della Locride.

All’incontro ha partecipato la delegazione di amministratori calabresi, composta tra l’altro dai primi cittadini di Locri, Giuseppe Lombardo, Isola Capo Rizzuto, Carolina Girasole, Rosarno, Elisabetta Tripodi, Decollatura, Anna Maria Cardamone, Monasterace, Maria Carmela Lanzetta, e di Martone, Giorgio Imperitura, presidente dell’associazione ‘Comuni della Locride’ e il Sindaco di Gerace, Pino Varacalli, componente del Direttivo nazionale dell’Anci. Presenti anche i Sindaci di Bovalino, Tommaso Mittiga, Roccella Ionica, Giuseppe Certoma’ e il presidente della Provincia di Reggio Calabria, Giuseppe Raffa. Durante la riunione, presieduta dal sottosegretario Saverio Ruperto, sono state illustrate alcune delle proposte dell’Associazione dei Comuni Italiani contenute nel documento approvato dai Sindaci della Locride e dal Direttivo nazionale dell’Anci nello scorso aprile. (ITALPRESS).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


× sette = 63