filoarte“Quando il filo diventa arte”: è il titolo della seconda edizione della mostra-mercato di pizzi e merletti voluta e organizzata dal sodalizio monasteracese. Continuano quindi le attività socio-turistiche-culturali della pro loco di Monasterace guidata dal presidente Francesca Diano, atte alla riscoperta, fruzione e valorizzazione del patrimonio culturale della ridente cittadina dell’Alta Locride. «L’iniziativa – spiega una nota del sodalizio monasteracese – è nata per riscoprire e valorizzare quei capolavori realizzati dalle abilissime mani di appassionate dell’arte del ricamo, dell’uncinetto, della maglia, del chiacchierino, del macramè. Lavori ormai diventati rari e che le ultime generazioni ormai non esercitano più. Un’arte destinata a scomparire, sostituita e sopraffatta dalla tecnologia che produce economici prodotti in serie. Un’arte che ci riporta al passato, a quando le giovanissime passavano pomeriggi interi sotto la guida della “maijstra” ad imparare il ricamo che veniva commissionato o che serviva per il proprio corredo». «La tradizione del ricamo – continua la nota – nasce proprio dalla cultura del corredo della sposa, la cui lavorazione aveva inizio sin dalla nascita o dai primi anni di una bambina. Un’usanza che sta tramontando con l’evolversi dei tempi, ma resta immutato il fascino di quest’arte che non tramonta mai e che ci rimanda alle nostre nonne, al calore delle nostre case, alla vita domestica delle donne di Calabria e a quelle di Monasterace. La mostra, oltre ai ricami, merletti, sfilati, lavori all’uncinetto, macramè, chiacchierino, maglia, ecc. sarà arricchita da numerosi oggetti di cultura contadina ormai difficilmente reperibili generosamente donati alla Pro Loco dal sig. Antonio Morgione e da bellissime foto d’epoca che fanno parte della ricca collezione gelosamente conservata presso la stessa Pro Loco». «Una mostra completa, – conclude la nota – volta al recupero della ns. memoria storica e delle antiche tradizioni, dunque una mostra-museo. Un’occasione da non perdere per ammirare o acquistare capolavori e perché no, anche per imparare una nuova arte con i corsi o le lezioni che saranno impartiti su prenotazione per tutto il periodo estivo e chissà se da questo stimolo possa nascere un “laboratorio delle idee”. Vi aspettiamo dunque numerosi presso la Pro Loco “Il Tempio” in via Lungomare n. 4 -Monasterace dalle ore 17,00 alle ore 20,00 fino al 20 Agosto (…anche l’occhio vuole la sua parte!)».

Elia Fiorenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


− 1 = due