asp rc1L’Azienda Sanitaria Provinciale di Reggio Calabria rende noto, tramite il proprio ufficio stampa, che ha conferito n. 18 incarichi a tempo indeterminato di medico convenzionato di assistenza primaria. Gli incarichi sono stati assegnati in n. 6 nella città di Reggio Calabria e n. 12 tra Melito Porto Salvo e l’intera fascia della Locride sulla base di una graduatoria stilata dal responsabile dell’Ufficio Personale Convenzionato del G.R.U., dr. Pasquale Caracciolo.

La nota di conferimento incarico è stata consegnata dal Governatore della Calabria e Commissario Straordinario per l’attuazione del piano di rientro sanitario, on. Giuseppe Scopelliti alla presenza del Commissario Straordinario dell’ASP, dr. Francesco Sarica e del Direttore Amministrativo, dr. Vincenzo Scali.

Il dr. Sarica nella sua introduzione ha sottolineato che la Direzione è impegnata nella stesura di una seria programmazione sanitaria capace di fornire risposte adeguate a tutto il territorio provinciale. Il Presidente Scopelliti ha rivolto un breve saluto ai presenti, quindi si è soffermato sull’importanza del medico di Medicina Generale, figura di primaria importanza in ambito sanitario e per tutti gli assistiti. In particolare, ha evidenziato che essi medici risultano essere indispensabili professionalità con un ruolo chiave per il buon funzionamento di tutto il sistema sanitario: interpreti delle esigenze dei singoli pazienti, svolgono un ruolo insostituibile di indirizzo verso le strutture del territorio in base alle reali necessità.

A nome di tutti i medici incaricati è intervenuto il dr. Francesco Biasi che è anche consigliere dell’Ordine Provinciale dei Medici di Reggio Calabria, egli nel manifestare piena soddisfazione ha rilevato che finalmente l’ASP ha ottemperato alla normativa in materia dando soluzione ad un annoso problema. Ha concluso rivolgendo un sentito ringraziamento al Commissario Francesco Sarica ed al Presidente Giuseppe Scopelliti.

I medici che hanno ricevuto l’incarico di convenzione hanno l’obbligo di aprire uno studio professionale entro giorni 90 dall’assunzione dell’incarico medesimo a pena di decadenza ai sensi dell’art. 35 comma 3 dell’Accordo Collettivo Nazionale.

Ulteriori incarichi saranno conferiti nei giorni a venire per un totale di n. 14. Entro il mese di aprile è prevista la pubblicazione di un bando per la copertura dei posti che al 31 dicembre 2013 risultano vacanti.

In base alla normativa vigente entro i mesi di aprile ed ottobre di ogni anno devono essere messi a concorso i posti che risultano disponibili in tutte le zone carenti. L’ASP reggina ha già conferito nel 2011 n. 84 incarichi a tempo indeterminato che risultavano vacanti dagli anni 2007/2010, pertanto entro pochi mesi l’Azienda sarà in regola con la normativa vigente.