polizia arrestoMessina. Calci, pugni, una volante ammaccata ed un lampione danneggiato. E’ stato arrestato ieri sera, intorno alle ore 21.30, in zona Santa Margherita, il trentanovenne di nazionalità tunisina Souki Mourad, resosi responsabile dei reati di oltraggio, minacce, resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale, danneggiamento aggravato, nonché minacce gravi.

Il cittadino straniero aveva dapprima creato scompiglio all’interno di una bar dove, in evidente stato di alterazione alcolica, aveva importunato alcuni clienti e chiesto di bere ancora. Non accontentato aveva insultato ed aggredito il gestore.

Si era poi spostato all’esterno, dove aveva danneggiato un lampione e litigato con altri passanti. I poliziotti velocemente intervenuti lo hanno trovato riverso a terra, in forte stato di ubriachezza e con ematomi sul volto ed un labbro sanguinante ma ancora in grado di inveire loro contro e minacciarli pesantemente.

Il trentanovenne si è poi scagliato contro una volante danneggiandola sul tetto e ha sferrato calci e pugni ai danni di un poliziotto che cercava di farlo medicare da personale del 118 nel frattempo intervenuto.

L’uomo è stato pertanto arrestato e, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria – Sostituto Procuratore della Repubblica dott.ssa Rende – trasferito presso le camere di sicurezza della caserma Calipari. Domani mattina, sarà giudicato con rito direttissimo.