(All’interno video/intervista a Giovanni Montepaone) – Si è svolta a Guardavalle e in tutta Italia la Giornata Nazionale per la lotta alla Sla, Sclerosi Laterale Amiotrofica, nata per la prima volta nel 2007. La 4° Giornata Nazionale 2011 sostiene il progetto per il trattamento della Sclerosi Laterale Amiotrofica con Ciclofosfamide, sostenuto da Trapianto Autologo di Cellule Staminali Ematopoietiche. Lo studio avrà come centro coordinatore il Dipartimento di Neuroscienze, Oftalmologia e Genetica dell’Università degli studi di Genova e come centro promotore il Centro Clinico NEMO di Milano.

L’obiettivo del progetto è la sperimentazione di una nuova possibile strategia terapeutica per i malati di SLA. La Giornata Mondiale per la lotta alla Sla concorre al raggiungimento della copertura finanziaria di questo importante progetto di ricerca.

A Guardavalle Superiore la raccolta è avvenuta domenica scorsa, nel corso della quale vi è stata la degustazione di prodotti tipici locali. Nel Centro Storico ha coordinato il tutto la veterana Antonella Coscia, che ormai da anni, con la sua associazione “Piccolo Sorriso”,  è li a distribuire le bottiglie di vino con l’etichetta dell’Aisla, quest’anno ottenibile con un sempilice contributo di 10 Euro. Le bottiglie distribuite sono state circa 160.

Molta soddisfazione anche a Guardavalle Marina per l’adesione di molti cittadini del luogo. A confermarlo è, nel video sotto, Giovanni Montepaone che come ogni anno, insieme ad altri volontari, provvede ad organizzare il “banchetto” a sostegno dell’Aisla Onlus.

Video: