“Non c’è altra poesia quando il cielo parla; basta ascoltarlo…Puoi vedere l’infinito nel suo racconto” Questa breve, ma significativa frase apre le porte di un mondo meraviglioso proiettato verso i valori fondamentali e pregnanti della vita di ogni essere umano e dell’immenso amore che ogni uomo dovrebbe avere in maniera eternamente riconoscente verso la bellezza e la genuinità della natura; natura  che si estrinseca in ogni sua forma per renderci partecipi di un qualcosa che va oltre ogni limite dell’umana immaginazione. In questa raccolta di poesie scritte da Stefano De Angelis, Il colore azzurro, quello del cielo e quello del mare, si uniscono all’unisono ed avvolgono l’autore proiettandolo spesso in una dimensione surreale che solo attraverso i suoi versi ed i suoi innumerevoli ed affascinanti scatti è possibile comprendere.

“Viaggio verso l’anima”, scritto da Stefano De Angelis, edito da Calabria Letteraria per Rubbettino editore, ci introduce in un viaggio meraviglioso e straordinario che palesa un aspetto assolutamente  realistico che l’autore, attraverso il suo essere cultore di profondi sentimenti e valori umani, frutto anche di una educazione prettamente militaristica (lui stesso è stato un ex Sottufficiale dell’Aeronautica Militare con oltre 40 anni di servizio attivo alle spalle) ci fa comprendere in maniera chiara ed inequivocabile la fortuna che tutti noi abbiamo nel vivere la vita godendo, nel contempo, delle bellezze della sua natura, ancor più qui in Calabria dove cielo, terra e mare si fondono  all’unisono formando un variopinto quadro d’autore intriso di mille colori e innumerevoli  profumi.

“Questa fatica letteraria di De Angelis è un’opera dove si percepisce in maniera del tutto spontanea e radicale l’immediatezza con cui i sentimenti più svariati si susseguono in diverse fasi temporali. Una raccolta di poesie dove l’autore pone il lettore di fronte ad una tela segmenta di lino tessuta al telaio, come fosse sipario da aprire su un palcoscenico variegato di emozioni” Sulla scia di queste poche, ma significative parole tratte dalla prefazione sul libro fatta da Rossella Garreffa, abbiamo incontrato ieri mattina nella meravigliosa location  di “Palazzo Reginella”, a Bovalino, l’autore del libro. Un incontro a tutto tondo che ci ha posto  maggiormente in luce la figura e l’animo nobile di Stefano, sicuramente un cultore di valori umani, ma anche un saggio interprete di tutte le essenze che il Creatore ci ha messo a disposizione.

De Angelis, è stato un Sottufficiale dell’Aeronautica Militare, la sua passione per l’arma azzurra è un’eredità avuta dal padre che, in qualità di fotografo professionista (ha collaborato anche con l’Agenzia Spaziale Italiana) gli ha tramandato i valori e la tecnica sopraffina di vivere e vedere il mondo. Ha vissuto molti anni all’estero durante il quale è stato impiegato più volte in missioni umanitarie di pace che lo hanno fortemente segnato nel fisico ma soprattutto nel carattere. Dismessa l’uniforme e conscio della sua smisurata passione per la natura ha deciso di trasferirsi in Calabria con tutta la famiglia, luogo dove è riuscito a inserirsi in maniera ottimale trovando fonte inesauribile d’ispirazione nel complesso quadro ambientale e paesaggistico che caratterizza l’intera regione.

“La bellezza è un percorso che possiamo camminare assieme…da soli riempie l’anima, se c’è un sorriso, riempie la vita” …come non dargli ragione! Grazie, Stefano, per queste perle di saggezza, attendiamo con grande trepidazione la pubblicazione della tua prossima opera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


6 − = cinque